Blog

Prezzo e qualità della fattura fanno la differenza tra un lampadario di Murano e un Falso

Prezzo e qualità della fattura fanno la differenza tra un lampadario di Murano e un Falso

prezzo e qualità della fattura

Per i lampadari Murano prezzo e qualità della fattura costituiscono i due parametri principali che devono essere presi in considerazione in previsione di un acquisto. In ogni caso, è bene essere consapevoli di avere a che fare con capolavori le cui origini storiche affondano nella notte dei tempi, o quasi. Le prime testimonianze che riguardano l’arte vetraria in quel di Venezia, infatti, sono riconducibili a più di un migliaio di anni fa: si parla del Leggi Tutto ...

Scale autoportanti: più sicure di quel che si pensa

Scale autoportanti: più sicure di quel che si pensa

Che cosa sono le scale autoportanti

Le scale sono elementi architettonici in grado di unire funzionalità e bellezza perché servono per collegare livelli diversi di un immobile e si inseriscono come un vero e proprio complemento dì’arredo. Infatti riescono a dare leggerezza, dinamicità e armonia al contesto. A seconda delle caratteristiche dell’ambiente variano i modelli che risultano essere più adatti a essere installati, così come i materiali utilizzati. In questo modo, oltre ad avere un notevole valore funzionale ed estetico, le scale diventano sia un oggetto di design che un elemento strutturale. Tra le soluzioni migliori per combinare queste due diverse modalità si ricorda la scala autoportante, che si caratterizza per essere priva di un supporto laterale oppure centrale. Di conseguenza i gradini insistono direttamente sulla parete. Proprio per questo motivo occorre garantire alcuni requisiti:
– il muro a cui sono fissati i gradini deve essere rivestito con pannelli (di cartongesso, legno oppure altri materiali) per nascondere alla vista tutte le strutture in metallo e i perni di regolazione, così da assicurare un’elevata resa estetica;
– il carico verticale a gradino supportato deve essere di almeno 200 chili;
– è necessario che la parete adotti una tramezza rinforzata per garantire un alto livello di sicurezza.
Inoltre è possibile installare una ringhiera di protezione oppure tralasciare questo elemento a seconda dello stile d’arredo dell’abitazione e del risultato che si vuole ottenere dal punto di vista estetico. In ogni caso la scala deve essere in grado di auto-sostenersi grazie a un adeguato sistema di ancoraggio.

Unire estetica e sicurezza

La scala autoportante è un elemento strutturale estremamente resistente anche se all’apparenza può sembrare poco solida e sicura. Infatti si basa su una tecnica antica che prevede particolari modalità di posa e di assemblaggio appositamente studiati. Nello specifico si fa riferimento ai sistemi per garantire un’adeguata curvatura dell’arco in pietra, assicurandone al tempo stesso la stabilità. Un altro aspetto che bisogna tenere a mente è che le scale autoportanti consentono di arredare con gusto l’ambiente perché riescono a combinare nella maniera più opportuna funzionalità ed estetica. Il risultato è una struttura dal forte impatto visivo, raffinata, originale, leggera ed elegante. Proprio per questo motivo le scale autoportanti sono sempre più diffuse in ambito architettonico e risultano essere una scelta molto apprezzata quando si effettuano le ristrutturazioni di interni. Il principio di realizzazione è estremamente semplice, tuttavia, per aumentare il livello di sicurezza e poter abbinare le strutture anche ad ambienti dallo stile contemporaneo e moderno, vengono adottati materiali e tecnologie innovative.

I vantaggi delle scale autoportanti

Una scala autoportante consente di ottenere numerosi vantaggi, sia dal punto di vista funzionale che da quello estetico. Innanzitutto consente di dare allo spazio un senso di pulizia, ordine ed essenzialità grazie alle loro linee nette, pulite e moderne. Al tempo stesso è la scala a essere la vera e propria protagonista dell’ambiente perché tutte le sue volumetrie vengono esaltate e valorizzate. Un altro aspetto da tenere a mente è che le scale autoportanti possono avere diverse forme: infatti possono essere a rampa, elicoidali oppure a chiocciola. In ogni caso si caratterizzano per una grande leggerezza in quanto non sono appesantite da strutture portanti ingombranti che si sviluppano nella parte sottostante i gradini e tolgono spazio e aria alla stanza. Per rendere questi elementi più sicuri per bambini e anziani è preferibile adottare delle ringhiere di protezione oppure materiali di completamento. Ad esempio è possibile abbinare pannelli di vetro come parapetti oppure corrimani in acciaio. I gradini possono essere in materiali innovativi o tradizionali, come la pietra. In questo modo si crea un effetto armonico oppure un equilibrato contrasto tra la bellezza dei materiali naturali e le forme essenziali do elementi moderni dai colori più freddi.

Quali materiali possono essere utilizzati

Le scale portanti possono essere realizzate in un’ampia gamma di materiali a seconda dello stile architettonico e d’arredo dell’abitazione e del risultato che si vuole ottenere in base ai propri gusti personali. Molto spesso si tende a utilizzare il granito, la pietra lavica e il marmo per i gradini, così da unire bellezza estetica, solidità, elevati standard dal punto di vista qualitativo e la massima sicurezza statica. In alternativa si può optare per materiali innovativi e originali, ad esempio i metalli (in particolare l’acciaio inox) oppure il plexiglass. In ogni caso, prima di procedere, bisogna conoscere nei minimi dettagli le caratteristiche fisiche e meccaniche del materiale in questione. Infatti è fondamentale che sia in grado di sostenere in maniera adeguata ed efficace le tensioni applicate. Proprio per questo motivo vengono svolti specifici test di laboratorio, così da essere certi che non si manifestino segni di cedimento nonostante i carichi applicati e che i materiali siano compatibili con l’opera. Al tempo stesso la scala portante deve essere progettata dettagliatamente, così da conformare ogni gradino nella maniera più precisa possibile, per poi assemblarli fino a ottenere una struttura uniforme, connessa in ogni dettaglio, leggera e ariosa. Infine si ricorda che è possibile rivestire la struttura autoportante con un altro materiale se ci si accorge che l’elemento originario non si intona all’ambiente. Questa soluzione è molto apprezzata quando si eseguono interventi di ristrutturazione dei pavimenti.

Cosa tenere a mente

Quando si parla di scale autoportanti bisogna tenere a mente alcuni criteri e fattori fondamentali per garantire elevati livelli di sicurezza e funzionalità. Innanzitutto occorre valutare l’ambiente di installazione, così da rispettarne le proporzioni e garantire un passaggio agevole. Di conseguenza la scelta di materiali, stili architettonici e dimensioni deve essere effettuata a seconda del contesto. Ad esempio, in ambienti di ridotta metratura, nei loft e nelle abitazioni in stile minimal si consigliano scale autoportanti essenziali, magari appartenenti alla tipologia elicoidale oppure a chiocciola. In questo modo si configurano come delle vere e proprie soluzioni salvaspazio, che consentono di risparmiare preziosi centimetri. Invece le scale autoportanti a rampe sono maggiormente indicati in stanze ampie e dagli alti soffitti. Quando si parla di strutture di grandi dimensioni è necessario effettuare studi di fattibilità per verificare la stabilità e la staticità dell’opera. In particolare bisogna tenere a mente che maggiori sono le dimensioni della scala e più alto è il numero di accorgimenti e studi che si devono adottare per assicurare l’efficacia dei lavori da eseguire. Anche per questo motivo occorre effettuare sopralluoghi accurati prima di iniziare la fase di progettazione e rivolgersi esclusivamente a imprese specializzate, esperte e competenti in questo settore, che impiegano soltanto manodopera dalle elevate capacità di pianificazione e montaggio. Infatti non bisogna dimenticare che la progettazione, la costruzione e la posa in opera delle scale autoportanti prevede l’uso di competenze e abilità artigianali perché ogni modello deve essere realizzato su misura dell’ambiente di installazione.

Pronto Intervento Fabbro Rimini e tutto si rimedia

Pronto Intervento Fabbro Rimini e tutto si rimedia

A chi non è mai capitato di restare chiuso fuori di casa? Magari avete dimenticato le chiavi. Nei casi peggiori, le avete perse e qualcuno potrebbe aver fatto un duplicato. Non si è mai troppo prudenti quando parliamo della sicurezza della nostra abitazione.

Il Fabbro è la persona che fa al caso vostro. Forse non ne avrete mai bisogno nella vita, o forse vi ritroverete proprio a richiedere i suoi servizi. In tal caso, dovrete rivolgervi al Pronto Intervento Leggi Tutto ...

Insufflaggio di intercapedini e pareti: perché effettuarlo

Insufflaggio di intercapedini e pareti: perché effettuarlo

Molti edifici realizzati fino a pochi anni fa oppure dotati di una certa età si caratterizzano per adottare una particolare tecnica costruttiva che però non risulta essere la migliore per garantire l’isolamento termico dell’immobile. Infatti le =&0=&presentano intercapedini in quanto sono costituite da una =&1=&. È stato dimostrato che =&2=&d’aria, per quanto originariamente ritenuta efficace, =&3=&dal punto di vista termico, in quanto il suo rivestimento è rappresentato al massimo da pannelli in polistirene oppure in fibra di vetro.

=&4=&e si verificano dispersioni energetiche verso l’esterno durante i mesi invernali e il surriscaldamento degli ambienti interni nel corso dei mesi estivi. Proprio per questo motivo negli ultimi anni si è sempre più diffusa la tecnica dell’ insufflaggio di intercapedini e pareti perimetrali per migliorare la qualità energetica dell’immobile. L’obiettivo è =&5=&attraverso le pareti perimetrali e la comparsa di ponti termici iniettando nelle loro intercapedini materiali isolanti sfusi.

In cosa consiste l’insufflaggio e perché effettuarlo

L’isolamento delle intercapedini perimetrali attraverso l’insufflaggio viene messo in =&6=&, una preliminare e una corrispondente all’intervento vero e proprio. Innanzitutto è opportuno =&7=& tra l’intercapedine e i cassonetti che ospitano le avvolgibili. In caso affermativo è necessario sigillarli per =&8=&. A questo punto si passa alla fase più rilevante dell’intervento e, proprio per le sue caratteristiche, =&9=&, esperta e competente nel settore.

Bisogna praticare dei fori sulla parete, prestando molta attenzione che siano distanti 30-40 cm circa dal solaio superiore e che sia presente uno spazio di circa un metro tra l’uno e l’altro. Si tratta di elementi fondamentali per realizzare l’iniezione del materiale isolante nell’intercapedine e si può procedere intervenendo sulla facciata oppure sul lato interno della parete perimetrale. La scelta dipende dalle proprie esigenze in Leggi Tutto ...

La laminazione a freddo per l’acciaio inox

La laminazione a freddo per l’acciaio inox

La laminazione a freddo risulta essere un tipo di lavorazione che viene svolta con grande precisione e che permette di ottenere degli articoli che risultano essere in grado di rispondere perfettamente a tutte le proprie esigenze senza metterne nemmeno una in secondo piano.
Vediamo ora in cosa consiste questo genere di lavorazione e chi la svolge in modo altamente preciso e perfetto.

Cosa si intende per laminazione a freddo

Quando si parla di laminazione a freddo si fa riferimento su un tipo di procedura che permette di ottenere dei materiali di prima qualità i quali sono stati lavorati con precisione e cura.
Sarà possibile notare come la procedura di lavorazione, oltre essere abbastanza semplice, garantisce l’opportunità di raggiungere un livello di precisione che potrà essere toccato con mano immediatamente a patto che a svolgere la lavorazione stessa sia un team di esperti che operi con grande cura e garantisca la possibilità di evitare degli errori di ogni genere durante la fase di lavorazione stessa.
Ma la laminazione a freddo è un procedimento che deve essere analizzato con cura per poter capire come questo viene svolto e che risultato finale si otterrà grazie ad esso.

La laminazione a freddo: in cosa consiste

Questo tipo di lavorazione risulta essere in grado di offrire non pochi vantaggi a tutti coloro che decidono di farla svolgere su un tipo di struttura in proprio possesso, intesa ovviamente come tipologia di materiale che deve essere lavorato.
La laminazione a freddo consiste nel porre una lamiera, oppure altri tipi di strumenti che necessitano di questo tipo di lavorazione, tra due rulli.
Questi, ovviamente, sono posti ad una distanza inferiore rispetto allo spessore che contraddistingue il materiale che deve essere lavorato.
Mediante un’azione che avviene sui cristallini che compone un materiale, le dimensioni dello stesso subiranno una variazione positiva.
Sostanzialmente questo genere di lavorazione permette di avere una lamiera il cui spessore è ridotto ma la cui lunghezza risulta essere superiore rispetto al normale.
Sarà quindi necessario cercare di prestare attenzione al fatto che questo genere di operazione deve essere svolta con professionalità e soprattutto necessita del massimo livello d’attenzione in modo tale che si possano prevenire delle complicazioni di ogni tipo.
Inoltre è importante sottolineare come questo particolare tipo di lavoro potrà essere svolto ripetutamente sulle varie lamiere o strumenti in ferro che devono essere trattati, per poterne allungare le dimensioni.

Quindi la laminazione a freddo permette:

– di svolgere un lavoro semplice senza alcun tipo di errore;
– di lavorare sulle dimensioni del materiale che deve essere trattato;
– di evitare che lo spessore possa essere eccessivo.

Pertanto tale tipologia di lavorazione permette di raggiungere degli obiettivi particolari in grado di offrire un livello di soddisfazione incredibilmente elevato.

Chi svolge questo lavoro

Una delle grandi imprese che svolge questo tipo di lavorazione risulta essere la ditta Montanstahl, che permette ai clienti di usufruire di materiali che risultano essere in grado di far raggiungere un livello di soddisfazione unico ai clienti visto che si tratta di una serie di materiali che vengono lavorati con grande cura e precisione prevenendo, di conseguenza, una serie di complicazioni che potrebbero essere tutt’altro che piacevoli da toccare con mano.
Occorre parlare del fatto che la laminazione che viene svolta da questa impresa viene realizzata:

– con materiali di prima qualità;
– con grande cura e rispetto dell’ambiente;
– sfruttando la massima professionalità possibile;
– adoperando solo dei materiali che godono di una resistenza unica;
– rispecchiando le domande dello stesso cliente.

Sarà quindi possibile notare come questo particolare tipo di impresa riesce a garantire l’opportunità di evitare di fare affidamento su delle figure professionali che possono essere tutt’altro che adatte per lo svolgimento di questo genere di lavoro.
La ditta Montanstahl risponderà quindi a tutte le diverse domande che vengono poste da parte del cliente stesso, senza che vi possano essere delle complicazioni di ogni tipologia.

Tribube, noleggio – montaggio e sicurezza

Tribube, noleggio – montaggio e sicurezza

MARIO ORLANDO è una azienda leader nello sviluppo, realizzazione e progettazione di tribune, spalti e palchi. Le TRIBUNE sono state progettate e realizzate in materiali differenti a seconda dell’utilizzo o della necessità.
Brevettate ormai da diversi anni sono una garanzia per montatori e spettatori in termini di sicurezza.

MONTAGGIO E SICUREZZA

Le tribune Marioolando sono semplici leggere e agevoli nel montaggio. Hanno una particolare tecnica ad incastro che non richiede l’utilizzo di personale con particolari abilità ingegneristiche. Un abile tecnico o manutentore è in grado di montarle con estrema sicurezza.
Questo sistema ad incastro permette la rapidità nell’allestimento delle TRIBUNE ma altrettanta difficoltà nella rimozione di esse. Sono infatti necessari appositi macchinari per il loro smontaggio
Questo sicuramente è una sicurezza per gli spettatori.
Nella fabbricazione delle Tribune dell’Azienda Mario Orlando sono state adottate altre due importanti misure di sicurezza come il calcolo della sopportazione di sovraccarico oltre al peso proprio, carico sismico e disturbo ambientale dovuto al vento (il quale puo comunque causare un effetto peso), e tutto ciò ovviamente seguendo le vigenti normative di sicurezza.

MATERIALI

I materiali utilizzati dalla azienda per la formazione di queste tribune sono molto diversificati a seconda del settore dove devono essere impiegati.
Alcune sono progettate e dotate di piani di calpestio realizzati in lamiere zingate, con sedute prevalemtemente in panche oppure dei seggiolini con o senza schienale.

SCALE

Un elemento importante nella realizzazione delle tribune sono le scale.
Vi sono di tre tipi: ACCESSO, SMISTAMENTO E SPONDE DI PROTEZIONE.
il nome stesso ci fa comprendere facilmente la loro funzione.
Le scale di accesso sono realizzate con elementi componibili in piccoli ,generalmente 6, raggruppamenti di gradini.
Nelle scale di smistamento vengono utilizzati anche materiali come lamiere, anche queste sono montate con un sistema di autocablaggio.
lE SPONDE DI PROTEZIONE sono fondamentali sia anteriori che posteriori.
Tutti questi elementi sono realizzati secondo le normative vigenti in materia di sicurezza.

CONVENIENZA ECONOMICA

Strutture in alluminio, materiali all’avanguardia leggeri ed ultraresistenti, velocità di montaggio e sicurezza per il pubblico fanno delle tribune Mario Orlando un vero e proprio punto di forza. I prezzi sono ultra concorrenziali rispetto ad altre tipologie nel mercato.
Il prodotto che viene offerto è estremamente di qualità e una vera e propria convenienza per coloro che decidono di adottarle.

QUALITA’ E ASSISTENZA

L’azienda Mario Orlando e figli, come dice il nome stesso è nata come organizzazione familiare per poi divenire un vero e proprio leader nella costruzione e montaggio delle TRIBUNE. Ovviamente ogni tecnica innovativa nella realizzazione delle TRIBUNE è stata brevettata. Infatti questa azienda vanta oggi numerosi brevetti di cui può proprio andarne fiera. Il successo di tali brevetti è sicuramente più che meritato , e sapendo che sempre più sono le società sportive che scelgono le TRIBUNE MARIO ORLANDO possiamo dire di sentirci sicuri se d’ora in avanti andremo a vedere una qualunque partita o evento sportivo.
Basti pensare che gli ultimi modelli s progettati anche per non avere assolutamente alcun cedimento durante un sisma anche se fossero a pieno carico o sollecitate da sovrappesi.
L’assistenza è garantita sempre, quindi il nome di per se diviene una garanzia. Per qualunque perplessità o informazione dei tecnici specializzati potranno assistervi durante tutto il percorso che vi ha portato a scegliere l’AZIENDA MARIO ORLANDO come miglior realizzatrice di Tribune per la vostra società sportiva. Mario Orlando è un nome di garanzia, serietà e qualità.

Vacanze? Con l’app Voyage Privé, prenoti risparmi e parti

Vacanze? Con l’app Voyage Privé, prenoti risparmi e parti

download applicazione voyage privé

Stai organizzando le tue vacanze e non hai tempo da perdere? Orientarsi nella giungla di offerte che si accavallano su Internet tra voli, hotel e servizi non è semplice. A chi ci si rivolge per fare acquisti sicuri, al riparo da truffe e da brutte sorprese? Il sistema migliore per organizzare le vacanze online è affidarsi sempre a degli esperti nel settore. E in questo senso non c’è niente di meglio dell’utilizzare un’applicazione specializzata come può essere la nuova app Voyage Privé. Il portale Voyage Privé infatti è il club numero uno in Europa per quanto riguarda la vendita di viaggi e vacanze in tutto il mondo. Tra le particolarità dei suoi servizi spicca la capacità di proporre pacchetti in hotel di lusso, tutte strutture 4 o 5 stelle, con sconti che oscillano tra il 50 e il 70 per cento del prezzo di listino. L’app di Voyage Privé, da scaricare su qualsiasi dispositivo con sistema operativo Android e iOs, permette di utilizzare rapidamente e con estrema semplicità tutti i servizi offerti dal club rendendo ogni sogno di vacanze lussuose in destinazioni da favola una realtà sempre più accessibile.

Zero rischi e tanto divertimento

Se il problema di affidarsi all’organizzazione di viaggi self-service è che l’accortezza non è mai sufficiente e che le offerte civetta sono sempre dietro l’angolo, pronte soltanto a fare perdere tempo se non addirittura denaro, tutto si risolve quando si utilizza l’app Voyage Privé. Il fai da te in questo caso diventa semplicissimo anche per i principianti del web. Una volta scaricata l’app sullo smartphone o sul tablet ci si iscrive con il proprio profilo Facebook o con la mail e si diventa a tutti gli effetti membri del club. A quel punto si possono controllare tutte le occasioni di viaggio in corso, suddivise per destinazione e genere. Perché non ci sono confini o limiti geografici alla possibilità di trovare il viaggio su misura per sé. Spiagge esotiche e isole tropicali per chi sogna il caldo, viaggi nelle città d’arte di tutto il mondo per chi vuole visitare musei e scoprire nuovi usi e costumi, tour alla scoperta di Paesi lontani per chi ama l’avventura, e vacanze sulla neve per chi è appassionato di sport invernali: sono solo alcune delle tante tipologie che si possono scorrere sulla nuova applicazione, proprio come se fosse la vetrina di un negozio.

Un’app facile da consultare con tutte le informazioni utili

Per ogni vacanza proposta, prenotabile direttamente dall’app Voyage Privé con sistema sicuro, ci sono schede pratiche da consultare e leggere con calma per scoprire tutti i dettagli di viaggio:
• le informazioni dell’hotel scelto, sempre una struttura di lusso 4 o 5 stelle, con espressamente indicati il punto esatto in cui si trova e i punti di forza dell’albergo;
• la descrizione delle camere proposte, dei ristoranti inclusi nel pacchetto vacanza in offerta, i servizi e le attività per clienti incluse nel prezzo ed eventualmente quelle acquistabili in loco;
• il prezzo reale della vacanza con e senza incluso il trasporto. Con l’app di Voyage Privé è possibile infatti selezionare l’opzione che si preferisce, scegliere l’aeroporto dal quale si desidera partire e quindi le date e la durata del soggiorno;
• lo sconto applicato e il prezzo che viene riservato ai membri del club Voyage Privé e la durata dell’offerta.

Proprio come un agente di viaggio personale

E’ fuor di dubbio che con l’app Voyage Privé scaricata su telefono o sul tablet non c’è nemmeno più bisogno di accendere il computer per essere sempre aggiornati sulle possibilità di andare in vacanza spendendo anche solo un terzo del budget messo in preventivo per il viaggio. Ovviamente per riuscire ad aggiudicarsi l’offerta su hotel e volo al 70 per cento di sconto è fondamentale il tempismo. Le occasioni infatti non durano per sempre, ma di solito scadono dopo una settimana, e tenere sempre sotto controllo le novità è indispensabile per non farsele scappare. C’è poi un servizio utile che conviene attivare, ed è il servizio di notifica per le destinazioni che più interessano. In pratica funziona così: si è alla ricerca di un viaggio scontato per una località precisa che però è momentaneamente assente tra le proposte di vacanze in offerta di Voyage Privé? Nessun problema. Basta selezionare la destinazione e non appena questa sarà disponibile si riceverà un preziosissimo alert che ci avvisa dell’occasione in arrivo. Come dire, meglio di un agente di viaggio personale!

Fortestivo.it, uno dei migliori sementi per prato al mondo

Fortestivo.it, uno dei migliori sementi per prato al mondo

Chi è alla ricerca di una soluzione pratica e conveniente per realizzare un prato resistente e decisamente piacevole dal punto di vista estetico non deve far altro che recarsi sul sito Fortestivo.it, così da poter conoscere tutte le caratteristiche e tutti i pregi di una miscela di graminacee capace di assecondare le necessità degli hobbisti più esigenti. Con il suo mix di macroterme e microterme, infatti, il Fortestivo si fa apprezzare per le sue notevoli capacità di adattamento, che si vanno ad aggiungere alla sua resa estetica decisamente di impatto. La miscela germina nel giro di breve tempo, in non più di una settimana: chi lo desidera può decidere anche di seminarla nel corso della stagione estiva, avendo la certezza di poter osservare i primi risultati in meno di un mese.

La resistenza e la rapidità sono due delle peculiarità più interessanti di questo prodotto, come si può leggere proprio su Fortestivo.it, ma è bene mettere in evidenza anche la sua ottima tessitura. E non è finita qui, perché l’elenco dei vantaggi è molto più lungo, e include anche la tolleranza alla salinità. Insomma, questa miscela, risultando ben resistente alle malattie, può essere utilizzata in una grande varietà di contesti, rivelandosi sempre in grado di adattarsi alle caratteristiche dell’ambiente in cui si trova, anche in virtù di un potenziale di recupero molto elevato.

E se si pensa di non avere troppo tempo a disposizione da dedicare alla cura del prato, non c’è niente di cui preoccuparsi, considerato che Fortestivo ha bisogno di una manutenzione ridotta. Anche le esigenze idriche sono limitate: insomma, se non si può contare su un impianto di irrigazione automatico e si ha la necessità di andare via per qualche giorno, lo si può fare senza temere che la scarsità di approvvigionamenti di acqua possa dare origine a danni consistenti.

Vi lascio il sito di fortestivo qui: http://www.fortestivo.it/ così potrete consultarlo ogni volta che vorrete.

Ristoranti Milano e dintorni

Ristoranti Milano e dintorni

Chi l’ha detto che nei ristoranti di Milano si è costretti a scegliere tra la nouvelle cuisine più raffinata e la tradizione culinaria lombarda a base di risotto e cotoletta? All’ombra del Duomo c’è una grande varietà di locali in cui si possono assaporare piatti di pesce di straordinaria qualità, come per esempio il Mercato del Pesce, a pochi passi dalla Stazione Centrale: una location unica nel suo genere, visto che è al tempo stesso una pescheria e un ristorante, per un menù variegato che spazia dal crudo ai risotti. Chi lo desidera può scegliere il pesce direttamente dal bancone e chiedere che venga cucinato come vuole; il locale è stato creato in un deposito in disuso, un aspetto che contribuisce a renderlo ancora più suggestivo.

Stai cercando un portale di ristoranti a Milano? Eccolo qua: https://www.oraviaggiando.it/ristoranti/milano/1844/1/

Tra gli altri ristoranti Milano con cucina di pesce che vale la pena di prendere in considerazione per una cena da urlo c’è l’Osteria di Zio Nino, sulla linea rossa della metro, in viale Monza (fermata Turro): il piatto forte è il fritto misto, con il pescato del giorno che garantisce croccantezza e gusti unici, mentre la carta dei vini non è delle migliori. Ma si tratta di un difetto di cui ci si dimentica in fretta, provare per credere.

Gli amanti di una cucina un po’ più raffinata, poi, possono mettere alla prova l’Osteria Nassa di via Donatello, al civico 22: dietro i fornelli c’è un ex sous chef di Claudio Sadler come Maurizio Di Prima, la cui esperienza e la cui abilità si rispecchiano in piatti leggeri ma invitanti, supportati da una selezione dei vini eccellente. Infine, l’ultima proposta da valutare è Pesciolini, con la doppia location di Ripa di Porta Ticinese e Corso di Porta Romana: gli ambienti sono accoglienti e non troppo dispersivi, mentre il menù trova il proprio punto di forza in tartare e crudi.

I migliori lampadari in vetro di Murano

I migliori lampadari in vetro di Murano

I lampadari in vetro di Murano o gli appliques vetro murano sono il frutto di lavorazioni meticolose e accurate: nelle fornaci si tramandano tradizioni che vengono trasmesse di generazione in generazione, e che riportano tutti i segreti da mettere in pratica per ottenere dei prodotti che sono vere e proprie opere d’arte. Le sapienti mani di artigiani creativi e appassionati lavorano un materiale morbido che può essere modellato secondo le forme volute prima che, raffreddandosi, esso diventi duro.

La lavorazione a lume è una delle più antiche per ciò che concerne i lampadari in vetro di Murano. Il mastro vetraio fonde tipi di vetro differenti con l’aiuto di una fiamma a gas che è in grado di raggiungere temperature decisamente elevate: i vetri vengono mescolati tra loro insieme con foglie argentate o dorate. Questa tecnica richiede pazienza e fatica: come ogni arte, anche quella relativa al vetro è un mix di attenzione e ricerca. E ciò vale non solo per i lampadari, ma anche per la realizzazione di collane, di lampade e di gioielli di vario genere.

Una alternativa piuttosto nota è rappresentata dalla lavorazione del vetro soffiato: il vetro in questo caso viene modellato a caldo, prima che le filigrane permettano di dare vita al classico effetto merletto. Una tecnica relativamente recente è, invece, quella della lavorazione a piastra, così denominata perché prevede di appoggiare sopra un ripiano una lastra di vetro su cui vengono sparsi vetri di Murrina, foglie d’oro a 24 carati e foglie d’argento. A questi materiali sfusi si aggiungono vetri colorati: il risultato finale è una composizione che prevede un gran numero di ore di lavoro. Dopodiché la lastra così decorata viene coperta da un’altra lastra di vetro di un colore differente: il tutto è posto in forno a cuocere per una intera notte. Così le lastre possono essere tagliate per realizzare lampadari, piatti, cornici, eccetera.